Cooperazione, come ti vorrei: un successo di Cooperazione

Il .

"Per me la chiave della Cooperazione sta nel fare, nel mettersi insieme, nel fare progetti insieme: a questo proposito, credo che il bando che verrà prossimamente lanciato dall'Agenzia per la Cooperazione allo Sviluppo, potrebbe prevedere degli incentivi alla progettualità condivisa tra più soggetti", così Giampaolo Cantini, Direttore Generale della Cooperazione Internazionale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Giampaolo Cantini promette di portare all'attenzione di Mario Giro, viceministro della Cooperazione allo Sviluppo, e di Laura Frigenti, direttrice della nuova Agenzia alla Cooperazione, l'idea emersa, assieme a tante altre di rendere più potente ed efficace, la Cooperazione anche attraverso la collaborazione tra le diverse realtà che la agiscono. L'occasione è stata l'incontro del 23 febbraio organizzato da noi FPMCI presso la nostra sede in via Ulisse Dini 7, a Milano, uno spazio che ha accolto una settantina di soggetti interessati a vario titolo dalla e alla Cooperazione: dagli Enti locali il cui ruolo è così importante su piccola e su larga scala, alle organizzazioni non profit e alle profit, le imprese e le Università. Tra il pubblico era presente anche la delegazione proveniente dal Trifinio dove assieme al Comune di Milano stiamo portando avanti un progetto molto importante in materia di riduzione della produzione di rifiuti, potenziamento della produzione di compost dagli scarti organici e suo riutilizzo negli orti familiari sui quali stiamo formando la popolazione locale. 

Il dibattito, durato due ore, è stata l'occasione di un confronto schietto e onesto tra i partecipanti, che fossero i relatori o che fossero tra il pubblico. Un'immagine su tutte rende l'idea del travaso di conoscenze, esperienze, proposte, suggerimenti: mentre un relatore parlava, gli alri relatori prendevano sempre appunti! 

 

Visit www.betroll.co.uk the best bookies