CICLO

Il .

Migliorare e moltiplicare le opportunità di apprendimento delle abilità per disoccupati di lungo periodi e lavoratori con basse capacità, nel campo dell’evoluzione del mercato dell’economia circolare, attraverso strumenti innovativi di IFP (Istruzione e Formazione Professionale) e di pedagogia, affiancate da metodi di valutazione, verifica e riconoscimento dell’acquisizione di abilità.

 

Clicca QUI per accedere alla pagina Facebook ufficiale del progetto

 

 

Development of the CE Skills Ecosystem and Methodological Framework (eBook)

Il .

Comunicato Stampa No. 1

Partner: Center for Social Innovation (CSI)
Settembre 2020

CICLO pubblica interessanti risultati di ricerca in Economia Circolare

Questo progetto innovativo prevede lo sviluppo di un ecosistema del mercato del lavoro online dell'economia circolare (EC) interattivo e orientato alla mappatura delle competenze e fornisce un pacchetto di formazione per occupati e disoccupati per fornire loro competenze di base in lavori legati all'EC come la gestione del riciclaggio, opportunità di riutilizzo e rigenerazione e sviluppo di servizi (servizi anziché prodotti). CICLO e i suoi partner accreditati per la formazione garantiranno il riconoscimento delle competenze e delle qualifiche dei partecipanti CICLO sulla base dell'EQF e dell'ECVET massimizzando il loro potenziale per l'accesso al mercato del lavoro e per l'integrazione sociale e finanziaria.

Il progetto è iniziato nell'ottobre 2019 e avrà una durata complessiva di due anni. È coordinato dall'Organizzazione “Nezisková organizácia Centrum kontinuálneho vzdelávania” (Slovacchia). Le altre organizzazioni partecipanti sono "Center for Social Innovation Ltd." (Cipro), “Stimmuli for Social Change” (Grecia), “Meath Community Rural and Social Development Partnership Ltd” (Irlanda), “Fondo Provinciale Milanese per la Cooperazione Internazionale” (Italia), “PRISM-Promozione Internazionale Sicilia-Mondo” (Italia), "Instituto Politecnico de Santarem" (Portogallo) e "Magenta Consultoria Projects SL" (Spagna).

ITALIANS AND THE CIRCULAR ECONOMY

Il .

by Alessandro Amadori

 

The circular economy is a model of economy enabling a virtually endless economic

cycle despite the use of limited material resources. It is a logic that dismisses the

idea of “waste” in favor of the idea of material flows; both biological and inert

substances should be either re-adsorbed by the biosphere or reused to create new

useful items.

According to the European Parliament, “the circular economy is a model of

production and consumption which involves sharing, leasing, reusing, repairing,

refurbishing and recycling existing materials and products as long as possible”.

 

INDICATORS TO MEASURE CIRCULAR ECONOMY

Il .

By Alessandro Amadori

Circular Economy (CE) is a growing trend, especially in the European Union, that promotes the responsible and cyclical use of resources, contributing, whereas possible, to sustainable development. CE is an umbrella concept incorporating different meanings. Despite the complex concept, CE is implemented through defined action plans supported by specific indicators. To understand what specific indicators used in CE are aimed to measure exactly, some researchers (universities of Ghent and Leuven and the Joint Research Centre in Ispra) proposed a classification framework to categorize indicators through reasoning on what (CE strategies), and how (measurement scope), indicators measure. Here we report an abstract of the article. Despite different types, CE strategies can be grouped according to their attempt to preserve functions, products, components, materials, or embodied energy; additionally, indicators can be applied also to the linear economy as a reference scenario. The measurement scope shows how indicators account for technological cycles with or without a Life Cycle Thinking (LCT) approach; or their effects on environmental, social, or economic dimensions.

Secondo Meeting Internazionale

Il .

Il 23 ottobre, tutti i partner hanno partecipato al secondo meeting internazionale del progetto “CICLO- boosting the Circular eConomy skills of the EU services Labor fOrce”. Inizialmente, questo incontro avrebbe dovuto aver luogo in Grecia; tuttavia, a causa della pandemia, si è optato per tenerlo in forma di web meeting. I partner hanno discusso nel dettaglio i vari sviluppi del progetto.

Il percorso formativo CICLO e il VET Toolbox

Durante il meeting, sono stati presentati ai partner il percorso di formazione CICLO e il VET Toolbox, così che essi potessero sviluppare uno dei moduli del corso. L’impostazione del percorso è stata scelta sulla base di quanto emerso da ricerche a tavolino, focus group, interviste e sondaggi online tenuti in ciascun paese partner durante la prima fase di implementazione del progetto.

 

In questa fase del progetto, i partner hanno terminato lo sviluppo dei contenuti del corso includendo tematiche come la gestione del riciclo, riuso e rigenerazione, l’economia dei servizi (focus sui servizi anziché sui prodotti), le competenze trasversali, ecc.

 

Nell’edizione di oggi, vi presentiamo l’esperienza di Meath Partnership, che è stata responsabile per lo sviluppo del percorso formativo in questa fase del progetto.

 

Visit www.betroll.co.uk the best bookies